Carta di credito, prepagata o di debito: le differenze

Carta di credito, prepagata o di debito? Se ne parla tutti i giorni, ma spesso si fa confusione, specie tra quelle di credito e di debito. Andiamo quindi a vedere le differenze tra le tre.

 

La carta di credito

La carta di credito è uno strumento elettronico di pagamento collegato ad un conto corrente. Permette di fare acquisti anche quando non si dispone del denaro contante, perché la spesa viene addebitata sul conto successivamente.

Nella carta di credito sono presentI nella parte anteriore il numero, i dati del titolare e la scadenza, nel retro il codice di controllo (CVV2 o CVC2), utile per i pagamenti online, e uno spazio dove apporre la firma.

La carta di credito è utilizzabile presso tutti gli esercenti dotati di POS (Point of Sale) senza costi aggiuntivi e permette di prelevare contanti presso gli sportelli ATM, digitando il PIN rilasciato dall’emittente. In genere, la carta di credito si richiede alla banca presso la quale si è titolari di un conto corrente.

 

 

La carta prepagata

La carta prepagata è un sistema di pagamento elettronico collegato ad un circuito di pagamento (come, ad esempio, VISA o Mastercard) ma non ad un conto corrente.

Le carte prepagate di nuova generazione sono spesso dotate di un codice IBAN per eseguire le operazioni base di un conto corrente, come ricevere bonifici, effettuare pagamenti ed accreditare lo stipendio.

Il funzionamento è simile a quello di una scheda SIM: il proprietario (ma anche terze persone) caricano sulla carta una certa somma e da questa vengono scalate le spese effettuate. Esistono carte “usa e getta” con un platfond (importo massimo di caricamento, fino ad una certa data) già prefissato, e carte prepagate ricaricabili con platfond più alti e la possibilità di ricarica. Sono particolarmente utili per effettuare acquisti online e possono spesso essere rinnovate senza costi.

 

La carta di debito

La carta di debito (come il Bancomat) viene emessa dalla banca presso la quale si ha il conto corrente e a questo è collegata. Permette di effettuare pagamenti presso gli esercenti dotati di POS e di ritirare contanti dagli sportelli ATM.

Per funzionare ha bisogno di un PIN che deve essere digitato sia quando si paga un acquisto sia per il prelievo di contante. Il PIN viene fornito dalla banca che emette la carta e va conservato in un luogo sicuro per scongiurare il rischio di utilizzi fraudolenti. A differenza della carta di credito, la spesa effettuata con carta di debito viene addebitata immediatamente sul conto corrente del titolare. Non è invece previsto il rimborso rateale.

 

Pro e contro

CARTA DI CREDITO

PRO

  • Si possono effettuare pagamenti senza disporre necessariamente del contante necessario;
  • Prevedono la tutela del consumatore in caso di rischi;

CONTRO

  • È previsto un canone annuo da pagare;
  • Esiste il rischio di incorrere in operazioni fraudolente, come la clonazione;
  • È necessario ricordarsi di avere fondi sufficienti nel giorno dell’addebito al fine di evitare il pagamento di interessi
CARTA PREPAGATA

PRO

  • Possono essere rilasciate anche a chi non ha un conto corrente;
  • In caso di carte al portatore, si possono effettuare pagamenti in forma anonima;
  • In caso di furto o smarrimento, i danni sono limitati all’importo disponibile sulla carta;

CONTRO

  • È bene valutare i costi di ricarica, attivazione e spese di prelievo contante
CARTA DI DEBITO

PRO

  • Possibilità di fare acquisti e prelevare facilmente grazie ad un’estesa rete ATM;
  • Permettono di non indebitarsi perché non si va mai in negativo;

CONTRO

  • Sono previste delle commissioni in caso di prelievi in ATM diversi da quelli della banca emittente.

 

Come scegliere la carta migliore

Non c’è una vera e propria regola: tutto dipende dalle proprie esigenze. sia la carta di credito, sia il bancomat, sia le carte prepagate, se utilizzate per fare acquisti, non prevedono costi aggiuntivi. Mentre, se si preleva spesso del contante, il Bancomat è lo strumento più conveniente. Le carte prepagate sono ideali per i pagamenti online e per i giovani che non hanno un conto corrente.

Annunci